La Galleria d‘Arte Tricromia che dal 1990 ospita, scopre e promuove disegnatori, illustratori, vignettisti, propone nella Vernice online VIRGINIO VONA. Per la sua prima mostra in Italia e a Roma, l‘artista espone un importante gruppo di opere: paesaggi realizzati con tecnica mista su carta e 20 tavole su carta tratte dal fumetto Fenice. Le opere sono espressione del mondo visionario dell’artista. Paesaggi futuristici con architetture inumane e vorticose che attingono dagli elementi estetici del cyberpunk. Un appuntamento immancabile per conoscere l’artista e il suo affascinante lavoro.

Virginio Vona oggi è un’artista di statura europea; le sue opere sono state acquisite dal Musée De le Centre National de la Bande Dessinée et de l’Image of Angoulême e sono quotate presso Artquid Drouot Cotation e l’ Auction House Cornette De Sait Cyr Virginio Vona appare nel Larousse Dictionary of Painters di Michel Laclotte.

L’artista, romano di nascita e parigino d’adozione, ha una storia comune a molti artisti italiani che hanno trovato fortuna e riconoscimenti solo dopo essersi trasferiti all’estero. Il curatore della mostra, Luca Raffaelli, scrive: “…Virginio un giorno si è trovato senza niente. Ma niente davvero. Romano del Tufello, lavorava ai magazzini generali trasportando le cassette. In quella zona di Roma dominata dal gasometro. Come dire, un oggetto dei suoi. Quando è finita ecco il vuoto. Nessuna prospettiva.. Anche mamma è morta. Che mi rimane a Roma? Nulla. Ho una fidanzata a Parigi e un solo grande sogno: disegnare. Che faccio? Vado? Vado. Così? Così.